logo VolLei logo Argentario logo Trentino Energie
Serie B1

Alla scoperta delle Argentelle: Lara Colombini

In questa rubrica settimanale andiamo alla scoperta delle argentelle, notizie e curiosità dentro e fuori dal campo. Oggi andiamo a conoscere la neo maggiorenne Lara Colombini.

Nome: Lara Colombini
Età: 18
Numero preferito: 9
Ruolo: Schiacciatrice
Soprannome: Bambi
Piatto preferito? Lasagne
Musica preferita: Un po' di tutto
Profili social: Instagram, TikTok
Innamorata? Next question?
Miglior posto in cui sei stata: Salento
Viaggio ideale: Miami

Se dovessi scegliere tra le tue attuali compagne di squadra con quale andresti: 1) in battaglia 2) a far festa 3) a vivere?
«1) Aurora Bonafini 2) Valentina Varani 3) Alessia Paoli»
Come ti sei avvicinata al mondo della pallavolo?
«Grazie a delle compagne di scuola alle elementari».
A che età sei andata a vivere/giocare fuori e come hai vissuto il cambiamento?
«Sono andata a vivere fuori all'età di 16 anni. Il cambiamento è stato molto difficile, soprattutto per il fatto di organizzarsi facendo bene sport agonistico e scuola.».
Conciliare sport e studio è sicuramente molto impegnativo. Come te la cavi?
«Non è il mio forte ma ci sto lavorando».
Raccontaci come passi le tue giornate.
«Guardo serie tv alternando qualche riposino e ovviamente pause per mangiare!».

Qual è il tuo obiettivo nella pallavolo e cosa pensi di dover migliorare per raggiungerlo?
«Arrivare in alto. Voglio imparare tutti i colpi di attacco».
A quale giocatrice ti ispiri?
«Senza ombra di dubbio a Kimberly Hill».
In partita cosa dici di solito?
«"Era mia"».
Quali sono i tuoi interessi? tolta la pallavolo
«Serie Tv di tutti i tipi».
Il lavoro che vorresti fare?
«Finisco la scuola e poi ti dico (ride ndr)».
Come hai vissuto il primo lockdown?
«Ero tranquilla e serena perchè mi trovavo a casa con la mia famiglia e ho passato del tempo con loro cosa che, vivendo fuori casa, non facevo da tempo».
Una tua valutazione sugli attuali allenatori?
«Li trovo molto validi e fondamentali per la crescita tecnica di ogni singola giocatrice».
Quello che avresti voluto sempre dire a qualcuno, ma che non hai mai detto?
«Il karma gira».
Ci siamo, ultima domanda: Argentario perchè?
«Tra le varie proposte è stata sicuramente quella società dove sapevo che sarei migliorata più di tutte. Non me ne pento assolutamente!».

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,406 sec.