logo VolLei logo Argentario logo Trentino Energie
Serie B1

Domani alle 17 il secondo tempo del derby con il Volano

A tre soli giorni di distanza dalla sfida del girone di andata, recuperata mercoledì scorso, l’Argentario Trentino Energie torna in campo per vedersela con il Rothoblaas Volano, nel tentativo di migliorare la propria performance rispetto a quanto visto nel palazzetto di Via Zucchelli. Le ragazze di Maurizio Moretti sanno che possono e devono dare di più, non solo per dare un segnale preciso alla società o perché si tratta di un derby, ma anche perché l’obiettivo minimo di chiudere la stagione all’undicesimo posto è ancora lungi dall’essere raggiunto. Anzi, dopo lo scivolone di Bedizzole richiede uno scatto di orgoglio da parte di tutte le giocatrici.

Rispetto all’incontro di mercoledì sera dovrebbe cambiare poco o nulla nelle due formazioni, dato che potrebbero tornare disponibili Gaia Riedmüller da una parte e l’ex Katerina Pucnik dall’altra, ma è improbabile che i due allenatori le gettino in campo, nel primo caso perché il libero è stato fermo una decina di giorni, nel secondo perché la squadra lagarina se l’è cavata bene anche con Tasholli e non ha interesse ad affrettare il recupero della schiacciatrice triestina.
Il match si giocherà alle ore 17 al PalaBocchi e sarà arbitrato da Fabrizio Ghirardini di Bolzano e Roberto De Benedetto di Trento e potrà essere seguito sulla pagina Facebook dell’Argentario. Chi vuole essere presente sulle tribune deve compilare il modulo di prenotazione presente a questo link.

Per le argentelle si tratta dell’ultimo derby stagionale, dopo il quale dovranno affrontare tre trasferte proibitive, a Lecco, Costa Volpino e Trescore Balneario, inframezzate dall’ultima sfida casalinga della stagione, quella contro il Lemen Almenno del 10 aprile. Non rimangono quindi molte occasioni per aggiungere qualche punto ai 4 conquistati fino ad oggi. Anche il Volano ha bisogno dei punti in palio per mettere in sicurezza quanto prima la permanenza in B1 e quindi non regalerà nulla alla Trentino Energie, che dovrà assolutamente migliorare la ricezione per dare stabilità al cambio palla e cercare di limitare gli errori.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,436 sec.

La classifica