logo VolLei logo Argentario logo Trentino Energie
Serie B2

Un Argentario falcidiato dall'influenza attende il Torri

Nemmeno il tempo di godersi la prima vittoria esterna della stagione, conquistata a Schio mettendo in campo tanto carattere, che la Trentino Energie ha dovuto affrontare una settimana dai contorni incredibili. Ben undici giocatrici dell’organico da martedì sono state infatti colpite da un attacco influenzale, che le ha messe ko. I tamponi sono risultati negativi, ma questo aspetto confortante per le ragazze si è trasformato in una lama a doppio taglio per la società, che ha chiesto alla Fipav il rinvio del match ottenendo però una risposta negativa.

Alla vigilia dell’incontro casalingo contro il Torri, che si disputerà domani (sabato) alle ore 17 a Cognola, lo staff tecnico deve quindi preoccuparsi unicamente di capire chi potrà portare in palestra e chi sarà ancora nel letto. E qualunque giocatrice scenderà in campo, lo farà senza alcun allenamento recente alle spalle.
«In tutta la mia carriera non mi era mai capitato di gestire una situazione del genere. - afferma Mario Martinez - Non è infrequente fare i conti con due o tre assenze determinate dai virus influenzali, ma undici atlete contemporaneamente fuori causa credo rappresenti un record assoluto. Domani vedremo chi potrà entrare in palestra e faremo quanto ci è possibile per onorare l’impegno».

Avversario di turno sarà, come accennato, il Torri di Quartesolo, società che focalizza tutta la propria attenzione sul settore giovanile, del quale la prima squadra è l’estensione. La compagine allenata da Danilo Turchi è infatti composta da atlete nate nel 2005, 2006 e 2007, quindi non può stupire che nella passata stagione sia retrocessa dalle serie B1 senza aver vinto alcun incontro. Un trend che sta proseguendo anche in questa, visto che nelle prime sei uscite le vicentine hanno perso quattro volte per 3-0 (contro Marzola, Bassano, San Vito e Olympia Padova) e due per 3-1 (contro Ata e Cerea). Gli ultimi due risultati fanno però intendere che sotto la crosta visibile delle sconfitte c’è una crescita del gioco, che deve mettere in guardia l’Argentario.
Dato che l’allenatore mescola spesso le carte in posto-4 e in posto-3 non è agevole immaginare quale settetto metterà in campo domani a Cognola. Contro l’Ata ha puntato su Irene Mangano in regia, Sveva Mugnaini opposta, Aurora Piron e Alessia Turrini in banda, Asia Bonotto ed Elettra Barro centrali, Giulia Fanfani libero.
La partita prenderà il via alle ore 17 e sarà arbitrata dai veronesi Roberto Danieli e Chiara Rizzardo.

L’organico del Torri

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.